Ti sarà inviata una password tramite email.


Se ti stai chiedendo se è possibile personalizzare i tuoi gadget con una grafica unica e speciale, la risposta è: sì! La tecnica di cui hai bisogno si chiama cubicatura.

Con questo metodo, che in inglese viene definito “hydro coating”, potrai scegliere la grafica che più ti piace, e applicarla con un processo veloce, pratico e sicuro sulle superfici di quasi qualsiasi oggetto tu voglia personalizzare.

Che cos’è la cubicatura?

texture marmo per cubicatura

La cubicatura, di nascita Giapponese, è una tecnica di personalizzazione ad immersione. Chiamata anche idrografia, dippatura o water transfer printing, è un metodo che, attraverso l’applicazione di una speciale pellicola per cubicatura, permette di personalizzare oggetti tridimensionali anche molto complessi.

Nello specifico ti basterà pensare alle grafiche che vuoi applicare agli oggetti, trasferirle sulle apposite pellicole..et voilà, come per magia, il gioco è fatto!

Ok, non è esattamente così semplice, ma il concetto è questo. Vediamo insieme il procedimento esatto e i materiali su cui applicarla.  

I casi d’utilizzo e i materiali più adatti

car wrapping come caso d'uso di cubicatura

Nata nel settore dell’automotive, oggi, grazie alla sua praticità ed economicità, la cubicatura viene utilizzata per personalizzare qualsiasi oggetto: borracce, cover, caschi e tutto ciò che ti viene in mente.

I materiali su cui viene più frequentemente applicata la pellicola per la cubicatura sono: plastica, legno, carbonio, ceramica, metallo, vetro, gomma, tessuto, pelle, e, in generale, qualsiasi superficie o materiale, rigido o flessibile che sia, che possa essere immerso in acqua e termoriscaldato. Proprio per questo è molto utile per personalizzare gadget o oggetti termosensibili come, ad esempio, quelli in plastica.

Il procedimento della cubicatura: dalla pellicola alla verniciatura

La cubicatura, o water transfer printing, consiste, come ci suggerisce il nome, nello stampare delle pellicole fatte ad hoc sulla superficie di oggetti, immergendoli in acqua.

Come tutte le tecniche, questa lavorazione presuppone degli step ben definiti. Vediamoli insieme:

  1. PREPARAZIONE DELL’OGGETTO DA CUBICARE. Il primo step dipende dal tipo di materiale da personalizzare. Come regola generale, l’oggetto va pretrattato pulendo il prodotto, e applicando una base ed un primer specifico.
  2. SCELTA DELLA GRAFICA. Questo è sicuramente il passaggio più creativo in cui ti puoi sbizzarrire personalizzando gli oggetti senza vincoli o dubbi sulla buona riuscita. Quindi siediti e pensa alla grafica più pazza che puoi. Fatto? Bene, siamo pronti per stamparlo!
  3. STAMPA DELLA TEXTURE. É il momento di stampare la grafica scelta sull’apposita pellicola per cubicatura. Le pellicole sono a base di alcol polivinicolo e solubili in acqua (PVA).
  4. STESURA DELLA PELLICOLA. Arrivati a questo step, bisogna appoggiare la pellicola nella vasca per la cubicatura. Una volta adagiata, bisogna spruzzarla con l’ ”attivatore per cubicatura”, un particolare spray che, sfruttando l’idrosolubilità della pellicola, la scioglie mantenendo i colori vividi.  
  5. IMMERSIONE DELL’OGGETTO. Ci siamo. Ora puoi immergere l’oggetto decorato delicatamente nell’acqua della vasca. Grazie alla pressione idrostatica, il decoro della pellicola attecchirà perfettamente all’oggetto. Una volta aderito, risciacqualo da eventuali residui ed asciugalo a bassa temperatura così da garantire un’adeguata adesione e fissazione della grafica.
  6. LA VERNICIATURA A LIQUIDO. Quest’ultimo step serve per proteggere l’oggetto da eventuali graffi e renderlo più resistente. Inoltre, con la vernice trasparente puoi anche migliorarne l’aspetto estetico, e donargli lucentezza.

Personalizzazione, il vero vantaggio della cubicatura

telefono con sfondo texture foglie

Con la cubicatura, o dippatura, come viene chiamata tra gli addetti ai lavori, il settore del merchandising ha avuto un forte cambiamento.

Come accennato prima, grazie a questa particolare tecnica si possono sfruttare le infinite possibilità di personalizzazione o ideare grafiche mai viste e, perchè no, essere i precursori di nuove tendenze!

Oggi, le texture più richieste sono la cubicatura mimetica, quella di marmo, quella di legno e quella cromata. Come accennato poco sopra, questa tecnica si presta a diventare una vera e propria strategia di merchandising. Questo perchè, grazie alla cubicatura, si possono applicare grafiche molto originali ed uniche, perfette per essere ricordate.

La cubicatura infatti è la tecnica attraverso cui il tuo brand può esprimersi senza vincoli, e che ti permette di personalizzare in modo molto creativo il tuo merchandising, così da lasciare il segno.

Questa è una delle tante tecniche per personalizzare i tuoi gadget. Se vuoi esplorare il mondo della serigrafia, della tampografia, dell’incisione laser o degli altri metodi per la personalizzazione, clicca qui.

Condividilo sui tuoi social

shares