Ti sarà inviata una password tramite email.


In questo momento in cui, a causa dell’emergenza sanitaria, mangiare al ristorante o bere un thè in pasticceria non è più così facile, sembra che il packaging take away sia all’ordine del giorno.

Se hai un’attività nel campo della ristorazione, questo articolo potrebbe darti qualche spunto su packaging originali, funzionali e di design per aiutarti ad avere i packaging takeaway più belli di tutti. Perché alla fine si sa che anche “l’abito fa il monaco”!

Attraverso il packaging infatti dovremmo riuscire quasi a rimpiazzare l’idea di impiattamento che ultimamente sta spopolando nei ristoranti, fornendo comunque un’esperienza di stile e design che riesca bene a comunicare la cura impiegata nel servizio.

Funzionalità e personalizzazione del packaging per take away

ragazzo che consegna il pranzo take away a una ragazza

Ma facciamo un passo indietro. Come probabilmente sai già, caratteristica imprescindibile e fondamentale del packaging per take away è la funzionalità. Parlando di packaging alimentare, questo vale sia per quanto riguarda la situazione d’uso, sia per il tipo di cibo da conservare.

Nello specifico è importante che il packaging take away ricopra più “fasi d’uso”.

Mi spiego meglio: se ad esempio vuoi ordinare in una trattoria casalinga un piatto di lasagne, è importante che il tipo di confezione da asporto possa essere adatta a tutte e 3 le sue fasi di fruizione:

  • trasportarlo
  • riscaldarlo
  • consumarlo

Dovrai quindi pensare ad una confezione che:

  • stia ermeticamente chiusa e sia maneggevole per trasportarla comodamente;
  • sia fatta con un materiale che permetta ad esempio di poterla scaldare in microonde;
  • sia abbastanza confortevole da evitare di doverla mettere su un piatto per consumarla. Quest’ultimo punto è fondamentale se, ad esempio, si decide di consumare il pasto all’aperto.

Se poi deciderai anche di personalizzare il tuo contenitore d’asporto, potrà essere un’ottima strategia di comunicazione. Il fatto che sia appunto “take away” ti permette di essere presente con il tuo brand (su sacchetti, bicchieri, e qualsiasi tipo di confezione) ovunque.

Questa è un’ottima occasione per farsi conoscere e per far in modo che il proprio brand viaggi per le strade della tua città!

Pensa, ad esempio, ad un sacchetto colorato ed accattivante che, mentre compie il suo tragitto per arrivare a destinazione, viene visto da quante più persone possibile…che bella pubblicità!

Packaging take away e sostenibilità: una coppia inseparabile!

packaging take away sostenibili

Altra cosa fondamentale da tenere in considerazione quando parliamo di packaging take away è la sostenibilità. Il contenitore per l’asporto è per definizione monouso, per questo è quasi imperativo e moralmente obbligatorio pensare ad un materiale quanto più sostenibile possibile.

In aggiunta, visto l’inquinamento che stanno provocando le mascherine abbandonate per terra in questo periodo, dobbiamo farci ancora più carico del tema della sostenibilità, anche perché il take away tornerà ad essere un’abitudine.

Ad oggi in Italia ci sono 336.137 mila imprese appartenenti al codice di attività 56 con il quale vengono classificati i servizi di ristorazione (fonte: FIPE Confcommercio, 2019).

Ora immagina, stando bassi con i numeri, che in media ognuno di questi esercizi prepari 5 confezioni d’asporto al giorno. Immagina poi che queste confezioni pesino 200 grammi l’una e che siano fatte di plastica. Fatto? Ecco, conti alla mano verrebbero prodotti al giorno 336.137 chili di plastica. Sarebbe un disastro naturale!

Bisogna dire, per fortuna, che le persone stanno diventando sempre più sensibili e informate sul tema della sostenibilità. Il fatto poi di sapere che determinati brand sposano la filosofia del green marketing, spesso diventa anche motivo di scelta, e di conseguenza fidelizzazione verso quel determinato brand.

A sostegno di questo, sappiamo che, mentre fino qualche anno fa il fatto di esser un’azienda sostenibile era visto come un plus per il consumatore, ad oggi, il fatto di non esserlo è motivo di “non scelta” da parte degli stessi.

Alcuni spunti per packaging alimentare take away

Ora che abbiamo solleticato la tua sensibilità, leggi qui sotto e fatti ispirare da gadget funzionali, di design e ovviamente green per lanciarti anche tu nel packaging alimentare take away.

TAKE AWAY BOX

ragazza con box per pranzo take away con bicchiere

Se il tuo cavallo di battaglia erano gli aperitivi non ti scoraggiare! Questo take away box potrebbe essere l’ideale per un aperitivo da asporto. Grazie infatti al pratico manico è comodo da trasportare, e trattandosi appunto di un cofanetto, ti permette di inserirci tutto l’occorrente per il tuo happy hour! All’interno infatti c’è uno spazio dedicato a tutto: potrai inserire una lattina o una bottiglietta, le patatine, e perché no, delle tartine o dei taralli.

Fatto di cartoncino sostenibile è l’ideale per portare l’aperitivo a casa.

THE CALDO DA ASPORTO

cucchiaino con bustina di the e due bicchieri di carta da asporto

Pensando al cibo d’asporto spesso ci figuriamo solo ristoranti o bar. Qui vogliamo dare un’idea a te che hai una pasticceria. Perché rinunciare a the e biscotti per il troppo affollamento? Questo divertente cucchiaio completo di bustina è un’idea simpatica per bere il the caldo da asporto con le amiche! Con un sacco di gusti disponibili potrebbe essere anche divertente sceglierne uno ad occhi chiusi e indovinare il gusto!

 Ah, quasi ci dimenticavamo la cosa più importante…è 100% green!

CIOTOLE INSALATE E POKÉ

packaging take away a forma ovale con insalate

Se il tuo è un vero locale trendy e alla moda avrai sicuramente nel menù alimenti come pokè bowl e insalatone! Questi contenitori ecosostenibili sono l’ideale per lo street food e per questo tipo di prodotti, grazie alla loro forma rotondeggiande che accoglie bene riso e/o insalata, come fosse una ciotola! Il tappo trasparente ti permette di far vedere i colori vivaci delle verdure o delle tue bowls e ne garantisce una conservazione ottimale.

BICCHIERI DI CARTA

bicchieri di carta come esempio di packaging take away sostenibile

Non serve fare per forza un pasto completo per poter prendere un prodotto d’asporto. Capita spesso di essere a spasso per la città e venire colti da sete improvvisa. Probabilmente in questo periodo ti verrebbe da pensare: “mah posso resistere e bere a casa, così evito di entrare in quel bar affollato”. Con questi pratici bicchieri d’asporto puoi fare in modo che i tuoi clienti non la pensino così e non tornino a casa assetati. Ecosostenibili e di diverse dimensioni, adatti a qualsiasi tipo di bevanda analcolica calda o fredda.

BARATTOLO PORTA ZUPPA

barattolo porta zuppa

Non pensare che può fare take away solo chi ha come core business la vendita di sushi o pizza. Anzi, con l’avvicinarsi dell’inverno capita spesso di tornare a casa e desiderare di cenare con piatti salutari e di qualità come una bella zuppa calda. Con questo packaging take away hai una duplice garanzia. La chiusura ermetica del tappo per portarla sana e salva a destinazione, e la tenuta del calore fino a 90 gradi. Se dovessero avanzarti delle confezioni, non ti preoccupare è ideale anche per mantenere il freddo e lo potrai riutilizzare quest’estate per il gelato!

Hai mai ordinato in quel posto? Hanno un packaging fenomenale!

piatto di sushi in un contenitore da asporto

Come per un po’ tutti i fenomeni, anche quello del cibo d’asporto è in evoluzione.

Se una volta infatti era comune prendere pasti take away quasi ed esclusivamente per la pausa pranzo a lavoro, con gli anni e con la sensibilizzazione sul tema degli sprechi, un altro fenomeno ha usufruito di food packaging takeaway: la doggy bag.  

Oggi, per via dell’evolversi della situazione sanitaria, non potendo più andare al ristorante come prima, vedremo il take away far sempre più parte delle nostre vite e sostituire l’esperienza dell’ “andare fuori a cena”.

Il tuo obiettivo sarà quindi quello di cercare di far vivere un’esperienza altrettanto bella al tuo cliente, e uno dei modi in cui lo puoi fare è attraverso il packaging da asporto.

Quante volte ti è capitato di dire: “Vado a mangiare lì perché il posto è molto carino”?

Ecco, se scegli il packaging giusto potrai far rimpiazzare quella frase con: “ho ordinato in questo posto, perché il loro packaging è green e fenomenale!”

Ti è piaciuto quest’articolo? Leggi qui per conoscere meglio il mondo dei packaging!

Condividilo sui tuoi social

shares