Taba Naba: nuovi gadget per la mostra dal profumo d’Australia

tabanaba-sadesign
Annalisa Toniatti on 15 marzo 2016 - 15:25 in Arte e cultura, Case history, Eventi, Gadget, Senza categoria
Share
Taba Naba: nuovi gadget per la mostra dal profumo d’Australia
5 (100%) 3 votes

Taba Naba” è il titolo di una canzone per bambini che ha origine nelle Torres Strait Islands, a nord dell’Australia.  Solitamente è accompagnata da un ballo dalla vivace gestualità che ricorda ed evoca il piacere della pesca sugli scogli. In questo caso il nome è anche associato ad un concetto potente: la potenza del mare, la sua fragilità e biodiversità che sono i punti di partenza per la mostra “TABA NABA, Australia-Oceania arti dei popoli dei mari” che verrà inaugurata il prossimo giovedì 24 marzo e terminerà il 30 settembre ospitata al Museo oceanografico di Monaco. Al suo interno il  il visitatore sarà portato ad interrogarsi sulle problematiche moderne degli oceani secondo molti punti di vista e prospettive.

Per questo la mostra viene suddivisa in tre sezioni principali e complementari:

La prima sarà dedicata all’inquinamento dell’oceano secondo un punto di vista inedito. 6 monumentali istallazioni realizzate da artisti delle Isole Torres Strait saranno esposte come un grido di dolore all’enorme inquinamento delle acque degli oceani. Situate sia all’interno che all’esterno del museo trasportano il visitatore in un mondo fantastico, molto simile a quello di Alice nel Paese delle Meraviglie.

1456480229

Copyright foto – museo oceanografico di Monaco

Nella seconda parte invece vi sono una selezione di quadri realizzati dagli aborigeni che rappresentano il loro stretto legame e l’importante relazione che questi popoli hanno con l’acqua. Saranno esposti anche dei quadri della collezione di Sordello & Missana ed altri della collezione privata del principe Alberto II di Monaco.

1456915954

Copyright foto – museo oceanografico di Monaco

La terza ed ultima sezione invece è dedicata alla visione dell’Australia, alle contrapposizioni di vedute e di sentimenti fra gli aborigeni e le popolazioni che vivono sulle isole del Pacifico.  Didier Zanette, l’autore di questa sezione della mostra, rappresenta così la relazione delle persone con il mare attraverso molti oggetti legati alla navigazione tra i quali molti usati sulle isole Salomone, alcuni ritratti Papuan e molte rappresentazioni di animali marini.

1456480172

Copyright foto – museo oceanografico di Monaco

Tutto questo è stato possibile anche grazie ad una convenzione tra il Museo Oceanografico di Monaco ed il Museo della Confluenze di Lione stipulata tra le due entità il 17 febbraio scorso: questa porterà oltre alla mostra, molti incontri professionali, tavole rotonde e seminare che favoriranno la condivisione di competenze ed esperienze.

Ricordati…

TABA NABA, Australia-Oceania arti dei popoli dei mari (Avenue Saint-Martin a Monaco).

Dove: Museo Oceanografico di Monaco

Quando: 24 marzo – 30 settembre 2016

Cosa abbiamo realizzato

In occasione dell’inaugurazione della mostra ci è stato chiesto di realizzare una serie di articoli promozionali che potessero essere apprezzati dal pubblico. Per loro abbiamo deciso così di realizzare una linea di merchandising personalizzato colorata e divertente, con tazze personalizzate, piccole agende promozionali, penne personalizzate e borse in cotone personalizzate. Tutti i gadget richiamano il blu, colore dell’oceano e sono stampati con il logo dell’esibizione. 

notes-Taba-Naba-Museo-Oceanografico-Monaco penne-Taba-Naba-Museo-Oceanografico-Monaco shopper-blu-Taba-Museo-Oceanografico-Monaco shopper-gialla-Taba-Museo-Oceanografico-Monaco tazza-Taba-Naba-Museo-Oceanografico-Monaco

Vi piacciono? Contattateci e richiedeteci una soluzione personalizzata anche per la vostra realtà. Sarete seguiti da uno dei nostri grafici che vi aiuterà nello scegliere i gadget più adatti, vi illustrerà tutte le possibilità di personalizzazione e le variazioni di prezzo. 

0 POST COMMENT
Rate this article
Taba Naba: nuovi gadget per la mostra dal profumo d’Australia
5 (100%) 3 votes

Rispondi