Riapre il Palais Mamming Museum dopo 18 anni

palais-mamming-museum-sadesign
Annalisa Toniatti on 24 aprile 2015 - 10:30 in Arte e cultura, Case history, Design, Gadget
Share
Riapre il Palais Mamming Museum dopo 18 anni
5 (100%) 1 vote

Questo weekend tenetevi liberi..perché viene inaugurato un nuovo gioiello a Merano.

Il Palais Mamming Museum riapre in tutto il suo splendore questo Sabato 25 aprile, dopo ben 18 anni di chiusura ed un restauro costato quasi 12 milioni di euro. Infatti i meranesi hanno scelto di fare le cose in grande. Non solo il museo è stato meravigliosamente restaurato ed ampliato in un edificio all’avanguardia costruito sul fianco del Monte Benedetto ma sarà collegato con la passeggiata Tappeiner, una delle passeggiate più belle e famose di Merano.

Due giornate di ingresso gratuito, Sabato 25 aprile e Domenica 26 dalle 09:00 alle 17:00 dove potrete ammirare opere di grande valore come sculture gotiche o dipinti barocchi che riscontrano l’interesse dei visitatori anche fuori confine, ma anche reperti preistorici, minerali, manufatti di artigianato artistico di Merano, dipinti del XIX e XX secolo. Di comune interesse, donando un fascino particolare alla collezione sono alcuni pezzi esotici e curiosi, tra cui una mummia egizia, la collezione di armi sudanesi dell’avventuriero Pasha, un prototipo di macchina da scrivere inventata da Peter Mitterhofer e la maschera funebre di Napoleone.

Merano si riapproprierà della sua storia, dai primi insediamenti alla Merano dei conti del Tirolo, da quella dei mercati e delle fiera alla rinascita Ottocentesca, alla belle epòque passando anche per le guerre mondiali. Le celebrazioni per la riapertura del museo non si fermeranno qui. Sono previste infatti, 2 intense settimane di eventi per ogni fascia di età, con un’attenzione particolare alle fasce giovanili. 

palais-mamming-museum-meran

Meran_StädtischesMuseum_Merano_Museo-Civico

 

Da segnalare la mostra fotografica e documentale su Arte Sella, meravigliosa passeggiata dove è possibile osservare vere e proprie opere d’arte inserite nel contesto naturale. Ne abbiamo parlato anche noi qui

 

arte-sella-sole artesella arte-sella-lupo

 

Un breve cenno sulla storia del museo

Il palazzo fu citato per la prima volta nel 1397, ma divenne di proprietà della famiglia Mamming solamente nel 1530 e rimase loro fino al 1832.

Più tardi conobbe diverse vicissitudini storiche con continue cessioni e ridestinazioni d’uso dell’edificio che funse da alloggio signorile per ospiti delle terme e da sede scolastica, sala prove teatrali e sede dei corsi dell’Università popolare Urania di Merano e infine, per oltre 70 anni, del Museo Steiner, dal nome dello scultore Hermann Steiner. Fu solo nel 1991 che il Comune di Merano acquistò l’edificio, dando il via a lavori di ampliamento e restauro per l’allestimento del Palais Mamming Museum.

Cosa abbiamo realizzato

In occasione della sua inaugurazione abbiamo realizzato una serie di articoli promozionali che vi presentiamo di seguito. La shopper promozionale, dallo stile molto semplice e minimal disponibile nei due colori base, al taccuino da artista: una linea minimal ma sempre apprezzata dai nostri clienti. 

agenda-palais-mamming shopper-palais-mamming-white shopper-palais-mamming-black

Cosa ne pensi?

Se stai pensando anche tu di realizzare una linea di merchandising originale e creativa per il bookshop del tuo museo, un evento che stai organizzando contattaci. Il nostro team di grafici realizzerà una proposta personalizzata sulla tua realtà.

 

Sharing is caring!

0 POST COMMENT
Rate this article
Riapre il Palais Mamming Museum dopo 18 anni
5 (100%) 1 vote

Rispondi