“Gatto” è anche sui nuovi gadget del Museo della Carta

gadget-museo-carta
Annalisa Toniatti on 17 maggio 2017 - 8:30 in Arte e cultura, Case history
Share
“Gatto” è anche sui nuovi gadget del Museo della Carta
5 (100%) 4 votes

La leggenda narra di una barca che naufragò nel Garda, cui vento spezzò l’albero e portò la vela ad incassarsi in una insenatura di Toscolano. Così le onde ridussero la vela in poltiglia ma l’esposizione al sole tornò a darle consistenza. A breve gli abitanti si resero conto che quel materiale era adatto alla scrittura e da lì a poco costruirono la prima cartiera. A breve l’intera Valle prese il nome di Valle delle Cartiere.  

Il paesaggio è una valle scavata dal fiume Toscolano, che ora è visitabile interamente in lunghe passeggiate o con la bicicletta. Per secoli qui si è prodotta la carta partendo da vecchi stracci; un procedimento difficile che, nel periodo d’oro della cartiera, dava lavoro a quasi 500 persone. La cartiera mantenne la sua attività, introducendo nuove macchine e nuovi sistemi di lavorazione della carta, fino al 1962. 

panoramica dell'esterno del museo della carta - valle delle cartiere

panoramica dell’esterno del museo della carta – valle delle cartiere

 

Nel 2000 il Comune di Toscolano maderno decise di rispolverare i vecchi edifici. Oggi le antiche volte di pietra ospitano un interessante museo della carta dove si possono ripercorrere tutti i passaggi della produzione della carta. Si può ad esempio osservare la lama con la quale si tagliavano gli stracci per ridurli a coriandoli di stoffa, il maglio di legno che li schiacciava, i setacci che servivano per tirare su dall’acqua la pasta della carta, la pressa per eliminare l’acqua, i feltri per assorbire l’umidità residua mentre i fogli venivano stesi come panni o la colla per ricoprirli per ridurne la porosità. Inoltre, ai piani interrati si possono osservare le modalità di produzione utilizzate dal Quattrocento al Settecento e le fasi conclusive della lavorazione della carta. 

interno del museo della carta

interno del museo della carta

L’obiettivo principale della Fondazione Valle delle Cartiere è infatti la promozione e lo sviluppo delle attività, culturali e tecniche, tradizionali di produzione della carta, così come avvenuto nella Valle delle Cartiere di Toscolano-Maderno, fin dal XIV sec., nonché di ampliarne e diffonderne la conoscenza, specialmente tra le giovani generazioni. Tra le varie iniziative della Fondazione vi è la produzione di piccole partite di carta artigianale, realizzate secondo la maestria artigianale che fin dal 1300 ha caratterizzato la vita produttiva della Valle delle Cartiere. 

I nuovi gadget personalizzati per il Museo della Carta di Toscolano-Maderno

Da poco è stato deciso di dare una nuova impronta al Museo della Carta: un’immagine più giocosa e vicina ai bambini. Per questo Lisa Cervigni, direttrice del museo, ha affidato a Marco Bonatti il compito di disegnare una nuova, simpatica mascotte. Partendo dal logo del museo, Marco ha disegnato “Gatto“, un simpatico leoncino. Questo perché l’animale è stato trovato sulla filigrana dei documenti ufficiali della cartiera dato che era l’animale domestico tanto amato da Bartolomeo da Luseti, proprietario della Cartiera e perché le cartiere hanno lavorato a lungo per la Repubblica di Venezia. Ora “gatto” diventerà anche il nuovo logo del museo, incontrando il gusto dei più piccoli e delle nuove iniziative che saranno organizzate.

Ed ecco tutta la nuova linea di merchandising museale che abbiamo disegnato per l’occasione. Ecco “Gatto” alle prese con il caffè mattutino sulle tazze in metallo smaltato e colorate. Un articolo promozionale vintage, molto capiente e di tendenza.

Tazze smaltate in metallo per il museo della carta di Toscolano Maderno

Tazze smaltate in metallo per il museo della carta di Toscolano Maderno

Oppure, le tazze in ceramica con interno colorato, per chi preferisce la tradizione. Queste, pur essendo un gadget tradizionale, sono molto originali e divertenti.

 

Tazze in ceramica con interno colorato realizzate per il Museo della Carta di Toscolano Maderno

Tazze in ceramica con interno colorato realizzate per il Museo della Carta di Toscolano Maderno

Ed ecco invece un simpatico articolo promozionale per il tempo libero. Ecco le bolle di sapone personalizzate, da appendere al collo dei vostri bambini. Le abbiamo create di cinque colori diversi, in modo che ognuno possa scegliere quello che gli piace di più.

Qui di seguito invece potete vedere le bussole personalizzate con moschettone. Ideali per le escursioni, oppure da utilizzare come portachiavi. Di dimensioni ridotte, hanno stampata la simpatica mascotte personalizzata sul retro.

Bussole con moschettone per il Museo della Carta di Toscolano Maderno

Bussole con moschettone per il Museo della Carta di Toscolano Maderno

Ed ecco gli astucci ecologici. Realizzati completamente in materiali riciclabile, contengono matite colorate, un temperamatite ed una gomma. Richiudibili con un bottone, occupano poco spazio e sono personalizzati con la stampa del museo della Carta.

Astuccio ecologico con matite, gomma e temperamatite

Per i più piccoli invece, ci sono anche le simpatiche t-shirt personalizzate con il logo del museo! Disponibili in molte taglie.

T-shirt personalizzata per il Museo della Carta

Ombrelli coloratissimi e personalizzati con stampato il logo del museo.

Ombrello personalizzato per il museo della Carta

Abbiamo creato anche dei coloratissimi sottobicchieri di legno. Anche questi realizzati di molti colori differenti. 

Sottobicchiere personalizzato per il Museo della carta

Ed ecco anche un’altra t-shirt personalizzata. Anche questa disponibile in molte misure diverse. 

Ombrello personalizzato per il museo della Carta

Per ultimo vi presentiamo il cappellino personalizzato con ricamato il logo del Museo della Carta. 

Cappellino con ricamo del Museo della Carta

Non ci siamo fermati qui! A breve vi presenteremo anche tutti i nuovi articoli personalizzati per il bookshop del Museo della Carta di Toscolano-Maderno! Solo un po’ di pazienza…e rivedrete il simpatico leoncino stampato su moltissimi nuovi gadget! 

Se anche voi volete realizzare una nuova linea di articoli promozionali personalizzati per lo store del vostro museo, non esitate a contattarci!

sadesign-sito

0 POST COMMENT
Rate this article
“Gatto” è anche sui nuovi gadget del Museo della Carta
5 (100%) 4 votes

Rispondi