Tutti i nuovi gadget di “Dancing with myself”

Annalisa Toniatti on 17 maggio 2018 - 15:43 in Arte e cultura, Case history, Gadget
Tutti i nuovi gadget di “Dancing with myself”
Rate this post

Un’imponente tenda composta da sfere bianche e rosse accoglie il visitatore all’interno del palazzo attraverso un’esibizione unica. Questa simboleggia i globuli bianchi e rossi di Felix Gonzalez-Torres, artista che ha deciso di rappresentarsi in modo coinvolgente in una mostra che vuole raccontare gli artisti prima delle loro opere.

Dancing with myself - installazione di Felix Gonzalez-Torres

Dancing with myself – installazione di Felix Gonzalez-Torres

L’artista c’è ma non è il soggetto dell’opera bensì lo strumento, la prima materia con la quale poi parlare di tante altre cose come la politica, questioni razziali, sessuali o di gender” – così racconta Martin Bethenod, direttore e amministratore delegato di Palazzo Grassi-Punta della Dogana e continua – “Non siamo nel mondo del selfie o dell’autoritratto, del narcisismo. Siamo nel momento in cui il corpo dell’artista diventa uno strumento quasi politico.”

“Dancing with Myself” è la nuova installazione artistica di Palazzo Grassi-Punta della Dogana a cura di Martin Bethenod e Florian Ebner nata dalla collaborazione tra la Pinault Collection ed il Museum Folkwand di Essen. 145 le opere esposte in un susseguirsi di rappresentazioni del sé degli artisti attraverso una diversità stilistica che mostra nello stesso luogo fotografia, video, pittura, scultura e diverse installazioni multimediali.

Quattro le tematiche affrontate dal visitatore: Melancolia, Giochi d’identità, Autobiografie politiche e Materia prima. Tutte da sperimentare in prima persona, diventandone personaggio attivo. Il visitatore si troverà di fronte, ad esempio, all’autoritratto in cera di Urs Fischer che le candele consumano poco a poco oppure a quello di Alighero Boetti che tenta di spegnere sia il proprio cervello sempre in movimento che il tumore che lo minava.

La nuova linea di merchandising

Per l’occasione ci è stato chiesto di realizzare una nuova linea di gadget personalizzati. Il filo conduttore è il metallo ed il colore grigio. Lo stile è minimal ma di grande effetto. Dateci un’occhiata: dalla tazza in metallo, alla borraccia di design, alla comoda e resistente shopping bag in cotone 240 gr. Passa dal bookshop di Palazzo Grassi e scegli quello che ti piace di più!

La tazza in metallo personalizzata

Questa tazza personalizzata, oltre ad essere comoda per la vostra giornata in ufficio, è un accessorio di design. Realizzata in acciaio inox, dallo stile minimal, è piacevole al tatto e ideale da regalare ad un appassionato o da mettere in bella mostra nelle vostre case. Personalizzata in stampa ceramica. 

 

Tazza in metallo personalizzata "Dancing with myself"

Tazza in metallo personalizzata “Dancing with myself”

La shopping bag in cotone

La shopping bag in cotone è ideale per trasportare libri, giornali accessori, il pranzo o quant’altro vi possa servire nella vostra quotidianità. Resistente, elegante e minimal non passerà sicuramente inosservata. Stampata in serigrafia con il logo di Punta della Dogana – Palazzo Grassi, è disponibile in grigio, come tutti gli altri gadget personalizzati di “Dancing with myself”.

La borraccia in acciaio

Questa borraccia personalizzata è un elegante accessorio da tenere sempre con sé. Capacità 500 ml, di design può mantenere le vostre bevande fredde per ben 12 ore, mentre per quelle calde la sua efficacia dura anche 48 ore. Questo grazie al rame che riveste la sua parete interna, il doppio strato delle pareti ed il tappo che crea il sottovuoto garantendovi un’efficacia massima. Realizzata in acciaio inox.

 

Bottiglia termica "Dancing with Myself" a Palazzo Grassi

Bottiglia termica “Dancing with Myself” a Palazzo Grassi

Vi piace la nuova linea di gadget personalizzati per Palazzo Grassi? Sono disponibili nel bookshop di Punta della Dogana insieme a molti altri articoli personalizzati che abbiamo avuto il piacere di realizzare in questi anni. Tra questi, ad esempio, quelli dell’esibizione “Cows by the water” (ve ne ho parlato qui) ospitata in contemporanea a “Dancing with myself” all’interno del palazzo veneziano, oppure la collezione di shopping bag in cotone di moltissimi colori diversi o, ancora, ai souvenir delle scorse esibizioni ospitate. Eccone, di seguito una piccola selezione dei gadget realizzati da sadesign che potete acquistare nello shop: 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se anche voi volete realizzare una nuova linea di gadget originali per il vostro bookshop museale, non esitate a contattarci. Abbiamo più di 20 anni di esperienza nel settore del merchandising museale, garantendovi un servizio studiato ad hoc sulle vostre esigenze. Mettici alla prova! Contattaci per una consulenza!

VISITA LA SEZIONE MUSEI

 

 

Sharing is caring!

0 POST COMMENT
Rate this article
Tutti i nuovi gadget di “Dancing with myself”
Rate this post

Rispondi

shares